fbpx

Dorkas

Il dramma della violenza domestica

La rinascita dopo l’incontro con la Comunità Amore e Libertà

Dorkas arriva nella famiglia Amore e Libertà il 21 agosto 2012 insieme a sua sorella Rachele, accompagnate da una suora. Ha 10 anni e sua sorella di 15 circa, non parla nemmeno e cammina male.
Dorkas, piccola e gracile ma vispa e coraggiosa, si fa avanti e racconta la sua storia. Di come anni prima si era presa cura di sua madre ricoverata nell’ospedale gestito dalle suore. Si occupava di lavarla, di vestirla, di nutrirla e di sostenerla. Tutto ciò per qualche mese, fino alla sua morte. 

L’inizio di un incubo

Da allora lo zio le accolse in casa sua.
Sapeva ormai leggere e scrivere quando, nel 2012, cercò rifugio dalle suore dell’ospedale. Ogni notte, nel buio della casa, sentiva piangere sua sorella, perché lo zio abusava di lei. Dorkas ne ha parlato con le suore, decisa a proteggere quella sorella più grande ma più debole, di cui le suore nemmeno conoscevano l’esistenza, tanto era stata rintanata nel suo dolore e nella sua paura.

La speranza di una nuova vita

Da qui inizia la nuova vita di Dorkas e Rachele nella nostra famiglia. Si lasciano alle spalle tutta questa sofferenza, sicuramente incisa nel cuore.
Dorkas oggi è una giovane donna. Le piace molto leggere, è intelligente e curiosa. Scrive ogni giorno un diario per non dimenticare il passato, ma soprattutto per non lasciarsi schiacciare dal suo peso. È molto attenta a sua sorella, che piano piano comincia a parlare.
Sempre in movimento e pronta ad aiutare: le piace occuparsi dei bimbi più piccoli. Si gode una serenità che per tanti anni le è stata negata. Può finalmente essere felice e crescere verso un futuro pieno di speranza.

Scopri cosa puoi fare tu

Leggi altre storie

Estance

A 14 anni vivevo solo, con 22 “fratelli” più piccoli a cui badare. L'opportunità di studiare all'Ecole de la Liberté mi ha cambiato la vita.

Maddalena

Il volontariato è un atto di grande amore, io ho lasciato un pezzo del mio cuore in Congo e spero proprio un giorno di andare a riprenderlo.

Gedeon

Per sempre il suo corpo e il suo cuore saranno segnati dalle cicatrici di un’infanzia negata. Ma adesso non è più solo, ha l’amore di una famiglia!